Pulizia sia fatta

in nome della giustizia,

in nome della bontà,

in nome dell’amore,

in nome della verità

scrivo il tuo nome con l’inchiostro

sui muri della città

scrivo la tua vergogna

sullo schermo

dei terminali elettronici

in nome del popolo onesto

ti ammanetto

e senza esitazione ti immolo

sull’altare del libero pensiero.

un uomo cattivo chiede giustizia

ma solo uno buono

ha il diritto di farla

perchè è buono…già

perchè lo è,

giudice delle rotative

magistrato dell’edizione straordinaria

dio del motore di ricerca.

Milioni a lavarsi nelle docce

in nome dell’onestà.

Chi è rimasto, ditemi,

chi è rimasto a giudicare

il probo?

Abbiamo bisogno dell’infame

datemi un infame

appeso all’albero della vergogna

che salvi ancora un mondo

ebbro della propria rettitudine.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: