Continuo a dire ‘non ancora’

Sono della razza

di quelli che non cedono

se non hanno prima bevuto la feccia

della tazza.

Sono del partito

di quelli che non si arrendono

se non annusano l’acre sudore

del fallito.

Questi cavalli appena liberati dal giogo

impazziti di corsa e di aria

non si accorgono di recinti e corde.

Inutile avvertirli di ben altra prateria.

Fino a quando la tua attesa?

A quando la mia resa?

Nati nel buio

vorremmo accontentarci della penombra,

e odiare la piena luce.

Ma per fortuna

la vita ci disobbedisce,

sempre.

Che strano presagio:

è forse questa la cosa che nel tuo regno

chiamano

misericordia?

photo (1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: